BUILD YOUR OWN WORLD Like what you see? Become the Master of your own Universe!

Remove these ads. Join the Worldbuilders Guild

L'uomo che voleva vedere troppo

Quando un bambino non vuole andare a letto i genitori spesso ricorrono ad una terrificante storia nata ormai non si quanto tempo fa. La storia narra di un uomo, un uomo qualunque che girava per le strade del suo villaggio. L'uomo era curioso e voleva conoscere tutto ciò che c'era da conoscere nel mondo. Però c'era un problema, ogni notte l'uomo doveva andare a dormire e quando chiudeva gli occhi per dormire non poteva più vedere ciò che gli interessava. Allora l'uomo pensò ad un piano, se non avesse dormito avrebbe potuto tenere gli occhi aperti tutto il tempo e imparato tutto ciò che c'è da imparare. Così giorno dopo giorno lui teneva sempre gli occhi aperti e non dormiva mai, si sentiva sempre più stanco e poi ancora di più fino a che un giorno non svenì. Quando si svegliò ebbe un idea ancora migliore, più occhi, aveva bisogno di più occhi; trovati degli occhi di maiale se li cuci alla pelle, si accorse che questi occhi non lo facevano vedere come i suoi, allora cercò un modo. Trovò in un vecchio libro un'incantesimo per fondere gli occhi al suo corpo, provò l'incantazione e, dopo un rituale l'occhio era proprio lì su di lui e funzionava. Continuò giorno dopo giorno ad aggiungerne di più fino a che non diventò un abominio di occhi fluttuanti, con un solo gigantesco occhio nel mezzo e tanti tentacoli che ne spuntavano fuori, anch'essi con un occhio alla loro fine. Dopo che ebbe visto cosa era diventato si nascose in una caverna coi suoi libri e da li dentro sognava ogni giorno di tornare ad essere un uomo e di poter continuare a vedere il mondo ma nessuno lo voleva più. Non morì mai ma resto per sempre rintanato nella sua caverna sognando il resto del mondo.

Remove these ads. Join the Worldbuilders Guild

Comments

Please Login in order to comment!